Logo Canzoni

Compilation Battisti

Compilation composta dai brani: Il mio canto libero / Sì viaggiare / 7 e 40 / Dieci ragazze.

Interpretata da Chiara Balducci, Daniela Giagheddu, Francesca Da Bellaria, Mary Patti, Marzia Aquilani, Roberta Modigliani, Romina Mondello e Sonia Violetti nella seconda edizione del programma (92/93). Cantano: Beatrice Magnanensi (per Daniela), Francesca Da Bellaria, Anna Maria Di Marco (per Mary), Alessia Marinangeli (per Roberta), Tania Savoca (per Romina), Alessandra Puglisi (per Marzia) e altre due vocalist (per Chiara e Sonia).

Interpretata da Ambra Angiolini, Alessia Merz, Francesca Da Bellaria, Ilaria Galassi, Mary Patti, Miriana Trevisan e Roberta Modigliani nella seconda edizione del programma (92/93). Cantano: Francesca Da Bellaria, Letizia Mongelli (per Ilaria), Anna Maria Di Marco (per Mary), Alessia Marinangeli (per Roberta), Alessandra Puglisi (per Miriana) e altre due vocalist (per Alessia e Ambra). Questa versione è sostanzialmente la stessa di quella sopra citata ma si differenzia per due aspetti: è più corta, essendoci solo sette ragazze (è eliminato il passaggio cantato da Beatrice Magnanensi), e l’inciso di Tania Savoca è sostituito da quello di Letizia Mongelli.

Interpretata da Alessia Mancini, Alessia Merz, Antonella Mosetti, Ilaria Galassi, Letizia Boupkouele, Maria Teresa Mattei, Nicole Grimaudo e Roberta Modigliani nella quarta edizione del programma (94/95). Cantano: Marina De Sanctis (Alessia Mancini), Letizia Mongelli (per Alessia Merz), Stefania Del Prete (per Antonella), Anna Maria Di Marco (per Ilaria), Loredana Maiuri (per Letizia), Alessia Marinangeli (per Maria Teresa), Michela Andreozzi (per Nicole) e Roberta Modigliani.





Testo

In un mondo che non ci vuole più
il mio canto libero sei tu
e l'immensità si apre intorno a noi
al di là del limite degli occhi tuoi

Nasce il sentimento, nasce in mezzo al pianto
e s'innalza altissimo e va
e vola sulle accuse della gente, a tutti i suoi retaggi indifferente
sorretto da un anelito d'amore, di vero amore

In un mondo che prigioniero è
respiriamo liberi io e te

Quel gran genio del mio amico
lui saprebbe cosa fare
lui saprebbe come aggiustare
con un cacciavite in mano fa miracoli

Ti regolerebbe il minimo alzandolo un po'
e non picchieresti in testa così forte no
e potresti ripartire, certamente non volare
ma viaggiare

Sì viaggiare
evitando le buche più dure
senza per questo cadere nelle tue paure
gentilmente senza fumo con amore

Dolcemente viaggiare
rallentando per poi accelerare
con un ritmo fluente di vita nel cuore
gentilmente senza strappi al motore

Mi sono informata c'è un treno che parte alle 7 e 40
non hai molto tempo e il traffico è lento nell'ora di punta
ti bastano dieci minuti per giungere a casa la nostra
la chiave ricordati che è sempre lì, lì sulla finestra

E nel far le valigie ricordati di non scordare
qualche cosa di tuo che a te poi mi faccia pensare
e ora basta non stare più qui ti rendi conto anche tu
che noi soffriamo di più ogni istante che passa di più no, non piangere

Presto presto oh
presto presto oh
presto presto oh

Dieci ragazze per me posson bastare
dieci ragazze per me voglio dimenticare
capelli biondi da accarezzare e labbra rosse sulle quali morire eh eh eh
dieci ragazze per me, solo per me

Una la voglio perché sa bene ballare
una la voglio perché ancor non sa cosa vuol dir l'amore
una soltanto perché ha conosciuto tutti tranne me eh eh eh
dieci ragazze così che dicon solo di sì

Vorrei sapere chi ha detto che non vivo più senza te
matto quello è proprio matto perché forse non sa
che posso averne una per il giorno eh eh eh, una per la sera
però quel matto mi conosce perché ha detto una cosa vera, vera, vera

Dieci ragazze per me
dieci ragazze per me
dieci ragazze per me
però io muoio per te