Logo Canzoni

Testarda io

Cantata da Sabrina Marinangeli nella prima edizione del programma (91/92).

Cantata da Lucilla Cataldi a “Bulli e Pupe” (1992). Doppiata.





Testo

Non so mai perché ti dico sempre sì
testarda io che ti sento più di cosi
e intanto porto i segni dentro me
per le tue strane follie, per la mia gelosia

La mia solitudine sei tu
la mia rabbia vera sei sempre tu
ora non mi chiedere perché
se a testa bassa vada via per ripicca senza te

Io per orgoglio io ti salverei
e dei tuoi miti cosa ne farei
e intanto porto i segni dentro me
di un amore che oramai vive solo dentro me

La mia solitudine sei tu
la mia rabbia vera sei sempre tu
ora non mi chiedere perché
se a testa bassa vada via per ripicca senza te

(la la la…)

Ora non mi chiedere perché
se a testa bassa vada via per ripicca senza te

Ti manderei all’inferno questo sì
testarda io che ti sento più di così
e intanto porto i segni dentro me
per la tua eredità, per la mia fatalità

La mia solitudine sei tu
la mia rabbia vera sei sempre tu
ora non mi chiedere perché
se a testa bassa vada via per ripicca senza te

La mia solitudine sei tu
la mia rabbia vera sei sempre tu
ora non mi chiedere perché
se a testa bassa vada via per ripicca senza te