Logo Canzoni

Il cuore è uno zingaro

Cantata da Annalisa Mandolini a “Bulli e Pupe” (1992). Doppiata.

Cantata da Marianna Cecchetti nella terza edizione del programma (93/94). Doppiata da Letizia Mongelli. Questa versione è contenuta nell’album Non è la Rai Estate.

Cantata da Solaika Fiori Arcuri nella quarta edizione del programma (94/95). Doppiata da Sabrina Marciano. Questa versione è contenuta nell’album Non è la Rai Gran Finale.


Marianna Cecchetti
Marianna Cecchetti
facebookVideo tratto da Facebook
Solaika Fiori Arcuri
Solaika Fiori Arcuri
facebookVideo tratto da Facebook




Testo

Avevo una ferita in fondo al cuore
soffrivo, soffrivo
gli dissi non è niente ma mentivo
piangevo, piangevo

Per me si è fatto tardi, è già notte
non mi tenere, lasciami giù
mi disse non guardarmi negli occhi
e mi lasciò cantando così

Che colpa ne ho se il cuore è uno zingaro e va
catene non ha, il cuore è uno zingaro e va, e va
finché troverà il prato più verde che c’è
raccoglierà le stelle su di sé e si fermerà chissà, e si fermerà

L’ho visto dopo un anno l’altra sera
rideva, rideva
mi strinse, lo sapeva che il mio cuore
batteva, batteva

Mi disse stiamo insieme stasera
che voglia di rispondergli sì
ma senza mai guardarlo negli occhi
io lo lasciai cantando così

Che colpa ne ho se il cuore è uno zingaro e va
catene non ha, il cuore è uno zingaro e va, e va
finché troverà il prato più verde che c’è
raccoglierà le stelle su di sé e si fermerà chissà, e si fermerà

(che colpa ne ho se il cuore è uno zingaro e va)
(catene non ha, il cuore è uno zingaro e va, e va)
finché troverà il prato più verde che c’è
raccoglierà le stelle su di sé e si fermerà chissà, e si fermerà

che colpa ne ho se il cuore è uno zingaro e va