Terza edizione (93/94)

Terza edizioneLa novità della terza edizione, andata in onda tra il 20 settembre 1993 e il 24 giugno 1994, era che non c’era più alcun conduttore ma la trasmissione veniva gestita da alcune ragazze ad ognuna delle quali era affidata la conduzione di un gioco, un momento comico, uno sponsor, con Ambra Angiolini che introduceva la puntata e faceva da collante tra i vari momenti; dopo poche settimane, però quasi tutti i giochi, che tuttavia non si erano dimostrati all’altezza di quelli presentati nell’edizione precedente, vennero soppressi, a parte quelli condotti da Ambra che rimase l’unica conduttrice della trasmissione. Molto più che nell’edizione precedente, Ambra veniva “guidata” tramite un auricolare dallo stesso regista, il quale le suggeriva parola per parola il testo che lei doveva ripetere; Boncompagni ha più volte detto che apprezzava la spigliatezza di Ambra e la sua capacità di rielaborare prontamente quel che le veniva dettato nel corso della diretta.

Tra i giochi che sopravvissero all’iniziale soppressione troviamo il diario di Ambra, in cui i concorrenti da casa dovevano indovinare cosa aveva fatto la conduttrice il 15 agosto 1993, il gioco dei bambini, dove non si vinceva nulla ma era solo un modo per far parlare i piccoli con Ambra, e il gioco primaverile delle secchiate, già presentato l’anno prima. Durante un certo numero di puntate le ragazze si scatenavano per svariati minuti sulle note del brano musicale Batuca, un po’ come facevano l’anno precedente con Please Don’t Go.



Terza edizioneOra gran parte dell'attenzione dei mass media era concentrata su Ambra, la ragazzina appena quindicenne (in realtà sedicenne, ma la produzione decise di dichiarare un'età inferiore di un anno) che giocava a fare la diva. Insieme ad Ambra, ma comunque con minore intensità, riscosse successo soprattutto Pamela Petrarolo, soprannominata The voice e presente fin dalla prima edizione, che dopo aver cantato nell'edizione precedente alcune canzoni con una voce "prestata" cominciò a registrare i brani da presentare in trasmissione con la sua vera voce; ebbe anche l'opportunità di incidere per l'etichetta discografica RTI Music un primo disco da solista, Io non vivo senza te, pubblicato nel febbraio del 1994 e pubblicizzato in parecchie puntate della trasmissione. Lo stesso privilegio fu concesso anche a Francesca Pettinelli, che a fine stagione pubblicò Dance with Francesca per la stessa etichetta.

Quest'edizione fu ricca di momenti di ilarità grazie agli sketch dell'esordiente comica Lucia Ocone, presente nel cast della trasmissione dalla seconda edizione, che imitava vari personaggi, e a Sabrina Impacciatore che, oltre a leggere la posta della trasmissione, ruolo che ricopriva già nella precedente edizione, inscenava siparietti comici e dirigeva un talk show, blocco della trasmissione in cui le ragazze parlavano di vari argomenti, sia leggeri che impegnati. La stagione vide inoltre l'abbandono improvviso e apparentemente immotivato di una delle ragazze più amate, Miriana Trevisan. Iniziò a spargersi la voce di una presunta rivalità tra Ambra Angiolini, ormai indiscussa protagonista del programma, e Pamela Petrarolo, che in seguito fu smentita da entrambe le parti.

Terza edizioneQuesta edizione ricevette anche molte critiche: nacquero le prime accese polemiche sulla natura della trasmissione ed i suoi contenuti, che coinvolsero anche movimenti femministi ai quali il programma rispose proponendo l'8 marzo 1994, Giornata Internazionale della Donna, una puntata in cui le protagoniste indossavano abiti da sposa.
Particolare scandalo fecero le dichiarazioni di Ambra, sempre sotto il suggerimento tramite auricolare del regista, durante le sue chiacchierate giornaliere con un diavoletto virtuale (che parlava solo a gesti) in pieno clima elettorale nella primavera del 1994, durante la quale affermò che, secondo il diavoletto, Satana tenesse per Achille Occhetto mentre il Padreterno era un sostenitore di Silvio Berlusconi. Fu una stagione ricca anche di ospiti, tra i quali si annoverano Pippo Baudo, Bruno Vespa, Giuliano Ferrara e Maurizio Costanzo, tutti intervistati da una giovane ma sfrontata Ambra. Inoltre si esibirono diversi artisti e gruppi musicali, tra cui i Take That, i New Kids on the Block, e Giorgia, che duettò con Pamela Petrarolo.

Sul piano del merchandising continuò la produzione di numerosi oggetti, come quaderni e diari, raffiguranti le piccole star del programma, vennero pubblicati i dischi Non è la Rai sTREnna e Non è la Rai estate rispettivamente nel dicembre 1993 e giugno 1994, oltre ai già citati album da solista di Pamela Petrarolo e Francesca Pettinelli, e in particolar modo ebbe successo l'album di figurine che uscì in quell'anno.


I giochi senza sponsor
  • I GIOCHI DELLA RUOTA: Serie di giochi condotti ad inizio edizione da alcune ragazze di Non è la Rai. Chi perde tra i concorrenti viene buttato in piscina da Bob; chi vince, invece, si aggiudica i quaderni e diari che raffigurano le piccole dive del programma.
    • GARA DI BARZELLETTE: gioco condotto da Roberta Carrano in cui i due concorrenti si sfidano a colpi di barzellette.
    • ANALIZZA LA RAGAZZA: gioco condotto da Cristina Ricciotti al quale partecipano due concorrenti. Tre ragazze di Non è la Rai vengono presentate al concorrente e viene letto il loro profilo psicologico; il concorrente può porre tre domande e dalle risposte deve capire di chi è il profilo letto.
    • IL GIOCO DEI DOPPIONI: gioco condotto da Tatiana Donati, a cui partecipano due concorrenti presenti in studio e diverse ragazze... Tre ragazze vengono presentate a ciascun concorrente, le quali diranno una frase; i concorrenti devono ascoltare bene e successivamente devono guardare la presentatrice che imita una delle ragazze che ha parlato.
    • IL GIOCO DEI MIMI: gioco condotto da Valentina Abitini in cui i concorrenti presenti in studio devono indovinare i titoli di film famosi da lei stessa mimati.
    • PANNA MONTATA: gioco condotto da Roberta Carrano in cui i concorrenti vengono imboccati da due ragazze bendate; vincerà chi alla fine risulterà meno sporco di panna montata.
  • GARA DI BARZELLETTE: gioco condotto da Pamela Petrarolo in cui si sfidano cinque ragazze di Non è la Rai.
  • LA MAGA LUCIA: Lucia Ocone, seduta ad un tavolino con bizzarri tarocchi, esordisce nei panni di un'improbabile "maga", chiacchierando con le ragazze.
  • IL GIOCO DELLE SECCHIATE: gioco condotto da Ambra Angiolini affiancata da Gu Shen che sorteggia da un'urna quattro nomi di ragazze che devono posizionarsi sotto a dei secchi che possono contenere fiori o acqua gelida. Il concorrente da casa deve sceglierne una la quale abbassa la leva che farà sì che il secchio versi su di lei la pioggia di fiori o di acqua gelida. In palio per il concorrente, in caso di vittoria, l'orologio di Non è la Rai.
  • GARA DI PLAYBACK: Due gruppi di ragazze si sfidano con due canzoni da cantare in playback. In palio una coppa.

I giochi con sponsor
  • IL GIOCO DELLA VERITA: gioco telefonico abbinato alla telepromozione Bilba di Cadey condotto da Miriana Trevisan (sostituita poi da Lucia Ocone) in cui quattro ragazze di Non è la Rai raccontano qualcosa che le riguarda; il concorrente deve indovinare chi di loro ha raccontato una bugia. In caso di risposta esatta, Alessandra Cotta si tuffa in piscina per pescare un "preziosissimo" regalo...
  • IL GIOCO DELLA NOTIZIA FALSA: gioco telefonico abbbinato alla telepromozione Bilba di Cadey condotto da Sabrina Impacciatore nel quale il concorrente deve capire quale delle quattro notizie raccontate dalle ragazze è falsa. In palio, il CD di Pamela "Io non vivo senza te". Le ragazze dello stacchetto musicale sono: Veronica Cannizzaro, Giorgia Ghezzi, Eleonora Cecere, Chiara Caputo, Angela Di Cosimo, Arianna Governatori, Francesca Romana, Emanuela Panatta, Barbara Lelli e Monia Arizzi.
  • GIOCO DEI CASSETTI MUSICALI: gioco abbinato alla telepromozione Dietorelle condotto da Francesca Gollini (poi sostituita da Antonella Mosetti e Ilaria Galassi). Le due concorrenti-ragazze di Non è la Rai si sfidano, dovendo indovinare i titoli delle canzoni e il nome del cantante che si sente aprendo i cassetti scelti, per ottenere l'orologio di Non è la Rai oppure esibirsi in una canzone.
  • GIOCO DEL 7 E MEZZO: gioco telefonico abbinato alla telepromozione Dietorelle condotto da Antonella Mosetti e Ilaria Galassi. Il telespettatore deve decidere se fermarsi o chiamare le carte che appaiono sul monitor; successivamente se Antonella e Ilaria sballano, il concorrente vince. In palio il CD di Pamela "Io non vivo senza te".
  • GIOCO PHARD: gioco telefonico abbinato alla telepromozione Phard condotto da Antonella Mosetti e Ilaria Galassi. Il concorrente sceglie una ragazza di Non è laRai con cui uscire virtualmente per un appuntamento e deve avere la fortuna di scegliere gli abiti e gli accessori più adatti... In palio il CD di Pamela "Io non vivo senza te".
  • GIOCO CASIO: gioco telefonico abbinato alla telepromozione "My Magic Diary - Casio" condotto da Ambra Angiolini. Il concorrente sceglie una ragazza e deve rispondere correttamente ad una domanda sugli impegni che ha in agenda... In palio il CD Non è la Rai strenna.
  • IL GIOCO DEL BIONDINO: gioco telefonico abbinato alla telepromozione "Ian Ziering from Beverly Hills" condotto da Ambra Angiolini: i telespettatori devono indovinare il finale di un breve episodio e, se fortunati, si aggiudicano uno dei premi pescati in piscina da Alessandra Cotta.
  • GIOCO POIVRE: gioco telefonico abbinato allo sponsor Poivre condotto da Ambra AngioliniAmbra Angiolini. I concorrenti scelgono le loro beniamine alle quali posso dichiarare il proprio amore. In palio l'orologio di Non è la Rai.
  • GIOCO SAIWAgioco telefonico abbinato alla telepromozione Saiwa, in cui i concorrenti devono indovinare come terminano gli episodi di un fantomatico telefilm ambientato in crociera e di cui lei è protagonista. In palio il CD di Pamela "Io non vivo senza te".
  • GIOCO DEL KARAOKE DI NON E' LA RAI: Ambra Angiolini insieme ad un singolare "maestro di musica" sono protagonisti di uno spazio karaoke nel quale i giovanissimi telespettatori cantano le canzoni del programma. Nessun premio in palio.
  • GIOCO DEI BAMBINI: Ambra Angiolini intrattiene quotidianamente i bambini al telefono che devono indovinare il disegno che appare in sovraimpressione realizzato da Riccardo Bocchini. Nessun premio.
  • IL DIARIO DI AMBRA: gioco condotto da Ambra Angiolini che chiacchiera con il diavoletto. Il pubblico da casa deve indovinare cosa aveva scritto Ambra nel suo diario il 15 agosto 1993. La soluzione non venne mai svelata, perchè nel corso dei mesi il quiz si trasformò in comiche dissertazioni con il diavoletto... Il montepremi è in gettoni d'oro.
  • IL GIOCO DELLE MASCHERE: gioco telefonico abbinato alla telepromozione Demak'up condotto da Ambra Angiolini. Il concorrente deve indovinare dietro quale maschera si nasconde la ragazza-personaggio protagonista della manche. In palio il CD di Pamela "Io non vivo senza te".

Guarda la prima puntata della terza edizione sul sito di Mediaset

Guarda la puntata di Carnevale (15 febbraio 1994) - mai replicata:
  1. Prima parte
  2. Seconda parte
  3. Terza parte
  4. Quarta parte
  5. Quinta parte
  6. Sesta parte
  7. Settima parte
Guarda l'ultima puntata della terza edizione (24 giugno 1994):
  1. Prima parte
  2. Seconda parte
  3. Terza parte
  4. Quarta parte
  5. Quinta parte
  6. Sesta parte
  7. Settima parte